Beta reader: un lavoro molto impegnativo

Scrivendo racconti, manoscritti, articoli e quant’altro, mi è capitato innumerevoli volte di aver bisogno del parere di qualcuno, di un esterno, per una conferma. Ovviamente, scrivendo spesso a quattro mani, la prima persona con cui mi misuro è Sephira (il nostro intero lavoro si basa […]

Read more

Parole perdute, parole riesumate

Neologismi, nomenclature, slang. Quante parole usiamo ogni giorno? Quante volte quelle parole si ripetono, assumendo nuovi significati in funzione di circostanze e contesto? E quante volte sentiamo la mancanza della parola giusta, della definizione corretta, del ritmo perfetto? Per fortuna ci viene in aiuto la […]

Read more

Storie d’amore e di frontiera

“Questo è il romanzo perfetto” mi ha detto qualche mese fa il mio mentore, “perché non se ne conosce l’autore”.  Soprassedendo sulla difficile questione della perfezione di una storia senza autore, il libro in questione è risultato essere “Ali e Nino”, di tale Kurban Said. […]

Read more

Sulla divisione in generi

Communication is impossible without the agreed code of a genre – A history of English Literature, Fowler. Genres are agents of ideological closure: they limit the meaning potential of a given text – Cultural Studies, Hartley. Oltre un anno fa mi venne chiesto di collaborare […]

Read more

Sogni, speranze e tappeti volanti

I tappeti sono quelli della città di Mostar, in Bosnia Herzegovina. Ammiccano ai turisti dai bazar strapieni, promettendo miracoli a buon mercato. Abbiamo tutti bisogno di miracoli. Abbiamo tutti bisogno di magia. E tutti, nessuna eccezione, abbiamo bisogno di credere in qualcosa. Sogni d’altri, speranze […]

Read more