Acquerello

aquerello

I rombi dietro la città di Zadar segnano l’epilogo dell’Operazione Oluja – “Tempesta” – e la nascita della Croazia moderna. L’Occidente è alle porte, e la decisione nelle vostre mani: rimarrete, o affronterete il mare?

Acquerello-copertina

Ed eccoci giunte alla fine del nostro primissimo viaggio. E’ durato solo due mesi, ma ci è sembrato infinitamente lungo e faticoso, essendo noi poco abituate a dover lavorare sotto la pressione di una scadenza. Il nostro primo concorso! La nostra prima copertina ufficiale! E la nostra prima sconfitta.
Pure, non potremmo essere più soddisfatte.
Quando abbiamo cominciato, doveva essere un libro semplice e delicato, distante da quanto scritto finora. Non avremmo mai immaginato di trarre tanto da lui, in così poche righe.
Abbiamo scelto un’ambientazione insolita, esotica e familiare allo stesso tempo: la Croazia.
Seph è di madre croata; a Preko abbiamo passato delle estati meravigliose. Quei luoghi stupendi sono entrati nei nostri cuori: è una terra brulla, un po’ selvaggia, che porta ancora le cicatrici di un conflitto non molto lontano. All’occhio disattento del turista potrebbero sfuggire, ma i segni della guerra civile sono ovunque.
La nostra storia è ambientata negli anni ’90, subito dopo la fine del conflitto.
Senza pretendere di capire i motivi, o i segreti dietro il bagno di sangue jugoslavo, volevamo raccontare la storia di Jadranka, Mihael e della loro Preko, con un tocco di folklore e magia.
Senza dimenticare un colpo di pennello.

Dove trovarlo?

Acquerello è attualmente presente solo nel circuito “Brianza Biblioteche“, chiedete al vostro bibliotecario di fiducia. Se venite da più lontano, scriveteci pure una mail, saremo felici di aiutarvi!